Galette di grano saraceno con gorgonzola pere e noci

Ci siamo lasciati ad agosto con questi ghiaccioli cremosi ai lamponi e nel frattempo l’autunno si è affacciato alla nostra porta. È tornato il tempo di piatti più sostanziosi e robusti, e soprattutto possiamo di nuovo accendere il forno senza timore di squagliarci.
E allora ho pensato di proporvi una torta salata a base di pasta brisèe, una di quelle torte che sono universalmente conosciute come galette.

Una base burrosa, con l’inconfondibile sapore del grano saraceno, accoglie un ripieno molto saporito: gorgonzola, pere e noci, un terzetto super collaudato che non vi farà sfigurare.

È ottima come aperitivo o come secondo piatto per una cena informale, oppure – ancora meglio – potete portarla con voi in uno degli ultimi pic-nic della stagione, da fare su un plaid a quadri disteso su un tappeto di foglie rosse e arancioni.
Preparate il cestino di vimini!

 

GALETTE DI GRANO SARACENO CON GORGONZOLA PERE E NOCI

 

 

Porzioni: 8    Tempo di preparazione: 40’ + 1 h di riposo       Tempo di cottura: 45-50’

 

  • Per la pasta:
    170 g di farina 00
    80 g di farina di grano saraceno
    125 g burro (nell’originale circa 200 g)
    4- 5 cucchiai di acqua
    4 rametti di timo
    1/2 cucchiaino di pepe nero
    1 pizzico abbondante di sale
  • Per il ripieno:250 g di gorgonzola DOP
    2 pere abate (3 se piccole)
    7 noci
    1 cucchiaino di miele
    1/2 cucchiaino di aceto balsamico

 

  • Per lucidare:
    1 tuorlo

 

Mescolate insieme le farine, il sale, il pepe e le foglioline di timo tritate. Unite il burro freddo a pezzetti e intridetelo con la farina con la punta delle dita, fino ad ottenere un composto a grosse briciole. Aggiungete l’acqua un po’ per volta, quanta ne basta per compattare il tutto e senza lavorare troppo. Formate una palla, avvolgete nella pellicola trasparente, appiattitela e mette in frigo per un’ora.

Mescolate il gorgonzola con i gherigli di noce spezzettati grossolanamente. Trascorso il tempo di riposo, stendete la pasta con il mattarello sopra a un foglio di carta forno, dando colpi leggeri e veloci per non scaldare troppo l’impasto; dovrete dargli una forma il più possibile circolare, fino a raggiungere lo spessore di 4-5 mm.

Distribuitevi sopra il composto di gorgonzola, lasciando liberi 2-3 cm dal margine della torta (sarà la parte che dovrete ripiegare sopra al ripieno). Riponete di nuovo in frigo. Sbucciate le pere, tagliatele a spicchi e poi a fettine spesse 2-3 mm. Disponetele sopra al gorgonzola nel modo che preferite, poi ripiegate i lembi di pasta sopra al ripieno, in modo da formare il bordo. Sbattete leggermente con la forchetta il tuorlo e spennellatevi la crosta della galette. Infornate a 180° per 40-45 minuti circa. Se la parte superiore dovesse dorarsi troppo potete coprirla con dell’alluminio per 15 minuti durante la cottura.

Spegnete il forno e lasciate la torta dentro per qualche minuto ad asciugare. Nel frattempo scaldate il miele e l’aceto balsamico in un pentolino e quando la galette sarà intiepidita spennellatevi la superficie delle pere.