VVD di Dada è la cucina che vince grazie ai suoi contrasti

Dada vince agli EDIDA2017 ( Elle Deco International Awards) con una cucina che esprime rigore ed eleganza in una sintesi di minimalismo e uso della materia.

VVD è l’acronimo di Vincent Van Duysen: il designer belga che ha progettato questa imponente cucina per Dada. Le sue linee e la scelta dei materiali hanno convinto persino la giuria degli EDIDA2017 che hanno decretato la VVD come vincitrice nella sezione cucine.

A noi è piaciuta davvero tanto, soprattutto per la scelta delle superfici e per la forte impronta user-friend di ogni suo particolare:

  • l’innovativa cerniera pivot per esempio, permette un’apertura a 180° che permette una maggiore fruibilità degli spazi interni.
  • I cassetti a giorno sono una bellissima alternativa, per avere tutto sott’occhio ma in maniera discreta
  • Stessa cosa vale per l’utilissimo carrello a scomparsa che, con i suoi vassoi estraibili, si può considerare una vera e propria area operativa mobile che aiuta tantissimo in fase di preparazione dei cibi.
  • Dettagli tecnologici come la barra a LED integrata in ogni spazio di conservazione
  • La colonna girevole, inventata nell’88 da DADA R&D ma che anche oggi risulta essere la soluzione migliore per sfruttare gli angoli: è infatti una dispensa ad angolo, caratterizzata da un’incredibile capacità di contenimento, grazie al pieno utilizzo dei ripiani interni.

 

Una cucina altamente funzionale con un’estetica magnetica: in questa cucina non si può non sentirsi a proprio agio.

L’incontro tra la pietra, il legno e l’alluminio nero sono il risultato di un accurato studio materico oltre che estetico rivelandone il fascino minimal ma di carattere. La varietà di composizione, oltre alla varietà di personalizzazione fa di questa cucina un gioiello sfaccettato da adattare in base alle nostre esigenze e agli spazi a nostra disposizione.
Se utilità mista a estetica fanno di un oggetto un oggetto di design, allora questa cucina ne merita totalmente l’appellativo.