Nella cucina da sogno… le pareti sono fatte di fiori.

In un piccolo appartamento di Goteborg, la delicatezza del bianco illuminato dalla fredda luce del nord, incontra dei colori forti, ben mixati tra loro. I fiori sono protagonisti…

Oggi ci sentiamo particolarmente romantici e nostalgici, è forse per questo che abbiamo deciso di condividere con voi la bellezza retrò di questa cucina.

fiori_alle_pareti

E come un giardino d’inverno, la carta da parati decora la cucina con un tocco floreale.

L’effetto visivo è molto scenico, soprattutto per i contrasti cromatici.
Il pattern floreale della carta da parati Sandberg si sposa perfettamente con l’aria retrò dell’ormai iconico frigorifero bombato smeg.

La scelta di un parquet chiaro e l’utilizzo diffuso del bianco rende questa piccola cucina più spaziosa, tutto è perfettamente nascosto.

Un tocco di stile in più, che ha catturato il nostro sguardo, è quell’angolo pranzo in fondo:

la seduta ricavata a ridosso dalla parete, le sedie spaiate, i tessuti dei cuscini che riprendono i colori della carta da parati accentuano uno stile già di per sé molto riconoscibile.

Il meraviglioso lampadario cromato poi, sparisce quasi dalla cucina, e ci fa rivivere le spazialità di un quadro di Escher.

L’utilizzo della carta da parati in cucina non è usuale, così come la scelta di un pavimento in legno: ma a parte che questo pattern dona all’ambiente un velo di romanticismo ( e questo ci piace tanto 🙂 ) i nuovi materiali e le nuove tecnologie permettono di superare questi cliché.

Aumentano dunque le possibilità di scelta e le variazioni di colori e materiali per la vostra cucina!

 

via ahre & my scandinavian home