Poco spazio in casa? Ecco una soluzione che arriva da un cottage inglese

Un antico cottage inglese svela una “scatola di vetro” in cui è stata realizzata una cucina moderna. Scopriamone insieme gli affascinanti contrasti.

Normalmente, chi dispone di una casa che offre poco spazio vivibile, si sceglie di aggiungere una camera. Solitamente si tratta di una camera dedicata allo studio o un ripostiglio o ancora un garage.

Oggi vi raccontiamo di come i proprietari di un tipico cottage dal tetto di paglia, proprio come quello in “l’amore non va in vacanza” che tanto ci ha fatto sognare, hanno deciso di sfruttarne lo spazio esterno.

L’estensione della casa è stata realizzata in vetro e ferro, in netto contrasto con lo stile dell’abitazione, ma che con esso si sposa a meraviglia!
La scatola di vetro accoglie una modernissima cucina bianca combinata con elementi in legno naturale e in acciaio inox.

Il bianco rende la cucina come una tela bianca, da ci si può ammirare la rigogliosa vegetazione intorno alla casa.
Lo spazio prevede una cucina spaziosa dotata di tutti i comfort ed è meraviglioso il fatto che si può lavare i piatti sentendosi un tutt’uno con la natura.

Pensate a quanto sarà suggestiva una cena sotto un tetto di stelle!

La penisola accoglie i fuochi ma sarà possibile ammirare le prodezze di chi cucina grazie al bancone in legno chiaro.
Forno, microonde e frigorifero invece si trovano ai lati del lavandino e tutte le unità accolgono tanto spazio per conservare cibi e accessori.

Durante la bella stagione, poi, è possibile trasformare questa “scatola di vetro” in un’area quasi del tutto aperta grazie alle comode ante scorrevoli.
Grazie a uno spazio così sarà facile organizzare grigliate tra amici e friggere in totale libertà oltre che godere di uno spazio rilassante e in totale armonia con la natura.

Nonostante la scelta di usare materiali moderni come vetro e ferro per un cottage dallo stile antico, pensiamo che l’idea d uno spazio in cui passato e presente si fondono per creare qualcosa di unico ed estremamente utile ci è piaciuta tantissimo. E a voi?