Rinnovare la cucina: ecco una trasformazione da cui farsi ispirare

Oggi vedremo il prima e il dopo della trasformazione di una cucina che da noiosa e scontata è diventata un ambiente elegante in cui passare intere giornate.

Sarah Gibson si occupa di diversi progetti di interior design e quello che ci ha colpiti di più è quello riguardante la ristrutturazione di una cucina.
Ciò che ci ha colpito di più è stata l’estrema semplicità degli interventi attuati: abbiamo preso questa ristrutturazione a modello per mostrarvi quanto sia facile attuare una vera e propria trasformazione della vostra cucina attraverso semplici accortezze.

  • PRIMA E DOPO

Così, ecco subito lo spoiler del prima e del dopo.
Il punto di partenza è molto lontano da quello di arrivo nonostante aver mantenuto la stessa impostazione di ogni unità: frigorifero, ante, fuochi: tutto è diverso ma nello stesso posto.

ma vediamo da vicino questa fantastica trasformazione!

  • ORO E NERO

Una ventata di eleganza pervade la cucina grazie all’utilizzo di una palette colori che vede colori neutri come bianco e nero, mixati all’oro/ottone.
Il nero è riservato alla parte inferiore delle unità nonché allo spaziosissimo lavabo.
L’uso di due tipi di maniglie ci è piaciuto molto, rende più agevole l’apertura dei cassetti o delle ante.

Il paraschizzi in mattonelle bianco lucido, intervallate da una fuga scura danno alla cucina un carattere un po’ metropolitano/industrial davvero accattivante.
Gli elettrodomestici in acciaio, invece, spezzano perfettamente il ritmo bianco-nero-oro che altrimenti sarebbe risultato un po’ troppo piatto.

 

  • IL BIANCO

Anche il bianco è protagonista di questa cucina, la parte dei pensili iper-accessoriati, si fonde con le pareti e regala una sensazione di spazio e aria che prima non c’erano affatto.

Le maniglie in ottone, anche qui, oltre a essere piacevoli esteticamente, sono anche estremamente funzionali.

Per avere un’idea di come comporre questo look, ecco il link alla pagina di Sarah.

image via: room for tuesday