Se la vostra indole è scrutare il bello che si cela in ogni imperfezione che rende unici, allora questa lista di oggetti imperfetti fa al caso tuo! Perché non solo la linearità calma l’animo.

In realtà non si tratta di seguire o meno una moda, piuttosto i propri gusti e la scelta di uno stile che ci fa sentire più a nostro agio. Ed è interessante scoprire come non sempre l’estetica lineare e simmetrica soddisfi tutti, anzi, gli oggetti fatti a mano o gli scarti di fabbrica o ancora oggetti che portano sulle loro superfici la loro storia e la loro usura trovano sempre più posto nelle cucine e nelle case in generale.

Si riscopre così l’estetica del brutto, dell’imperfetto che svela in ogni caso l’amore per l’unicità di ogni pezzo fatto a mano, la particolarità di ogni difetto. È così che molti designer del prodotto hanno iniziato a progettare seguendo questa tendenza, tornando alle origini, sporcandosi le mani di creta oppure rielaborando l’idea di oggetto vintage/fatto a mano arricchendoli di dettagli preziosi e materiali di altissima qualità.

PIATTI IRREGOLARI

SET MOLOSCO DI LAURA LETINSKY: un set che racchiude in sé arte povera e preziosismi. Infatti anche se le superfici appaiono irregolari come se fossero state formate da un bambino, i suoi profili sono in oro per il set bianco e in platino per il set nero. Imperfezione ed eleganza si fondono per un set inimitabile. 

BICCHIERI DELICATI SOLO ALL’APPARENZA

MALFATTI DI DANIEL SPITZER: Proprio come suggerisce il nome, volutamente italiano, questi bicchieri appaiono delicatissimi e imperfetti. Le loro linee instabili ci hanno conquistato e anche la vasta scelta di pezzi che vanno dal bicchierino da amaro alla caraffa d’acqua. Dalla superficie regolare o con delle caratteristiche bollicine, questo set ha bel poco di fragile: è fatto infatti di vetro borosilicato (pyrex), il vetro super resistente che si utilizza soprattutto per la sua durabilità e resistenza agli sbalzi di temperatura nel campo chimico e farmaceutico. 

UN SET DI PIATTI DEL TUTTO FUORI DEL NORMALE

HYBRID DI CTRLZAK: per Seletti lo studio italo-greco ha creato un set di piatti davvero improbabile ma che rapirà il cuore dei più eccentrici. Riprendendo le decorazioni delle porcellane classiche, ogni pezzo è costituito da 2 stili differenti per forma e colore. Piatti, posate, alzate e tazze a metà per una tavola degna del cappellaio matto!

UN RITORNO ALLA CERAMICA

TAZZINE, TAZZE E PIATTI DI SUZANNE SULLIVAN:  L’unica pecca di questi pezzi è che sono davvero difficili da comprare a meno che non stiate a New York, ma non potevano assolutamente mancare in questo articolo le sue tazze e ciotole tanto imperfette quanto irresistibili! Lei ci ha promesso che presto aprirà il suo negozio on line, noi intanto ci rifacciamo gli occhi nella sua pagina instagram

Iscriviti alla newsletter!

Non perderti preziosi consigli e le ultime novità sui marchi e prodotti nel mondo della cucina e ricevi subito la nostra guida gratuita su come scegliere bene la tua cucina!

Autorizzo il trattamento dei dati per tutte le finalità previste dall'informativa privacy, nonché dichiaro di avere già compiuto sedici anni e –se minore di sedici– di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. Con la compilazione e l’invio del form autorizzi la conservazione dei tuoi dati e l’invio di materiale informativo, pubblicitario o promozionale, inerente l’attività e i prodotti/servizi commercializzati da questo sito. I dati personali che vorrai liberamente comunicarci verranno registrati sui supporti elettronici, protetti e trattati in via del tutto riservata. I dati non saranno ceduti a terzi. I diritti che potranno essere esercitati sono in merito all’aggiornamento, alla modifica e/o alla cancellazione dei dati. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy Policy e Cookie Law.