Dopo aver letto questa guida, dipingere i mobili in legno sarà uno scherzo

I nostri articoli sul faidate non serviranno a nulla se non sapete come trattare e dipingere il legno. Per questo, ecco una guida basilare for dummies!

 

Sapere trattare e dipingere il legno permetterà non solo di reinventare i vostri mobili ma potrete reinventare un mobile antico. Il tutto risparmiando in modo ecologico e rendendolo unico grazie alla vostra creatività e personalizzazione.

E per chi crede di non essere in grado e crede di avere una scarsa manualità, non abbattetevi!
Si tratta davvero di qualche semplice passo per trasformare la vostra casa, nella casa che desiderate.

Cominciamo.
Per rendere ancora più chiare le modalità con cui dipingere i mobili in legno e le superfici in legno in generale, seguiremo passo passo il “restauro” fatto da Carrie.
Il suo blog è davvero un avventura tra mille progetti faidate.

 

 

Ecco la consolle e il suo re-look che useremo come cavia per i nostri esperimenti di faidate!

 

 1. PREPARAZIONE DEL MOBILE:


Non si può certo passare una mano di vernice sul mobile così com’è! Per un risultato professionale e duraturo bisogna pulirlo per bene, dopo averlo svuotato del tutto, soprattutto se è stato per anni dimenticato in qualche angolo di garage.
Per pulirlo al meglio basta un po’ di sapone detergente delicato o adatto alle superfici in legno.
Ricordate di rimuovere tutte le maniglie.

 

 2. CARTA VETRATA E PRIMER

 

Adesso è ora di usare un po’ di olio di gomito per rimuovere tutta la vernice già presente sul mobile, questo passo è importante perché la vernice che avete scelto ha bisogno di una superficie a cui aderire perfettamente. Se la superficie è troppo liscia tenderebbe a staccarsi dopo poco tempo. Assicuratevi di ripulire ogni superficie da polvere e che queste siano asciutte.

Se state utilizzando un mobile non rifinito, allora passate direttamente al passo dopo:

APPLICARE IL PRIMER:

Il primer è una sorta di vernice preparatoria, grazie ad esso la pittura aderirà alla perfezione al legno, assicurando una stesura omogenea ed evitando ogni scolorimento o macchia.

USIAMO DI NUOVO LA CARTA VETRATA:

Usando i fogli a grana fine, passiamo la carta vetrata dolcemente su ogni parte del mobile. Questo aiuterà ad avere un risultato di qualità!
Credeteci, ogni sacrificio verrà ripagato 😉

  • PITTURA

Et voilà! Divertitevi a scegliere quali parti lasciare al naturale e quali dipingere completamente. Usate il piccolo rullo per superfici più grandi e il pennello per raggiungere angoli e decorazioni.
Per avere un effetto usurato come in foto, basta applicare pochissima vernice con un pennello asciutto in modo da non coprire uniformemente il mobile e lasciar trasparire qualche venatura di legno naturale.

 

  • FINITURA

Infine sigillate il tutto con una vernice trasparente adatta proprio per il legno, scegliete tra finitura lucida, opaca o matte ( in questo caso è stata utilizzata una media, matte) oppure, per un tocco più genuino, utilizzate un prodotto a base di cera.