Avete mai pensato di utilizzare un pannello forato in cucina?

Di solito si usa si usa per disporre ordinatamente gli attrezzi, e invece noi vi faremo vedere i mille usi creativi del pannello forato in cucina.

Il reale valore di un oggetto è dato dall’uso che se ne fa.
Spesso il produttore non può prevedere come la creatività possa farsi spazio e far sì che la gente destini il proprio prodotto ad un uso diverso da quello per il quale è stato pensato.

Oggi esploreremo il mondo dei pannelli forati, fino a poco tempo fa relegati nelle cantine e nei garage, pareti forate che ci permettono di tenere a vista tutti gli attrezzi. Adesso si sono un po’ trasferiti, la loro utilità è stata passata in cucina, dove di “attrezzi” ce ne sono tanti e dove l’ordine è sempre ben accetto!

Cominciamo col dire che si tratta di un prodotto davvero facile da reperire: dai negozi di ferramenta dietro casa, ai grandi distributori fino agli shop online.
Scegliete il materiale (legno o lamiera), il colore e la dimensione e scegliete dei ganci tra le infinite opzioni di scelta.

  • UNA PARETE AUSILIARIA

Un pannello forato è un perfetto alleato perché grazie al suo spessore minimo permette di sfruttare molto spazio, soprattutto se stiamo parlando di una parete spoglia proprio vicino alle unità di conservazione della cucina. Appendete tutti gli accessori che utilizzate di più, non solo, sbizzarritevi anche con l’uso di piccole mensole e contenitori di ogni tipo. Ricordate che non ci sono regole, l’importante è che comunque si segua un certo criterio di composizione per evitare un disordine controproducente.

  • PROPRIO COME IN GARAGE:

Questa è la vera e propria riproduzione del classico banchetto degli attrezzi. Ma al posto delle chiavi inglesi e dei cacciavite abbiamo dei bellissimi utensili da cucina: una vera e propria consolle in cui abbiamo a portata di mano piatti, spezie, padelle e strofinacci. Con il giusto mix di colori, il risultato SARà davvero strabiliante!

  • UN PARASPRUZZI MULTIFUNZIONALE

Una parete forata che ricopre tutta la parete dietro al lavandino diventa praticamente una dispensa a vista. Tra ganci per gli accessori e cestini per riporre oggetti utili come il portaspezie o qualche mensolina per la vostra collezione di marmellate fatte in casa.

  • NON SOLO UTENSILI

I pannelli in legno dai fori larghi non solo solo utili, ma riescono a essere una decorazione deliziosa. Scegliete la giusta palette colori e replicatela nei vari oggetti che vi porrete. E non dimenticate di aggiungere un po’ di verde in cucina, che non guasta mai!

  • IL FASCINO DEL LEGNO

Guardate in questi esempi come l’essenza del legno naturale infonda quasi istantaneamente calore e tranquillità.
La cosa bella dei pannelli perforati è che sono completamente personalizzabili:

dipingeteli, abbinateli ad accessori colorati, usate essenze diverse di legno per le mensole oppure divertitevi a mixarli con coperture differenti.
In questo caso un altro tipo di pannello in legno che con quel blu della parete si sposa benissimo.

Ma le opzioni sono davvero infinite, provate con un riquadro “lavagna” o utilizzate un leggio che sorregga il tablet su cui sbirciate per leggere le ricette, sfruttate ogni spazio in maniera razionale e personale.

  • PROPOSTE ALTERNATIVE

A proposito di personalizzazione e creatività:

due esempi di come i pannelli perforati siano ottime idee per creare spazio per chi ne ha poco o di reinventarlo per chi ne ha abbastanza 😉