Come creare un mini terrario e portare un po’ di verde in cucina o a tavola

Basta davvero poco per creare mini terrari che accolgono composizioni di piantine che non hanno bisogno di troppe cure ma che deliziano la vista

Dai più bizzarri a quelli più eleganti, i terrari sono un modo semplice e soprattutto poco impegnativo per portare la natura in casa e decorare in modo naturale.

Siete pronti a sporcarvi un po’ le mani?

Ecco cosa ci serve:

∴ Procurati un bel contenitore in vetro, di qualsiasi forma, lasciati trasportare dalla tua ispirazione

∴ Armati dei seguenti materiali, in quantità non eccessive, ricorda che il terrario o la composizione di terrari sono di piccole dimensioni:

  • muschio
  • carbone attivo
  • ghiaia
  • terriccio
  • piante grasse, foglie e tutto il verde che ti viene in mente
  • elementi decorativi

Tutti questi elementi verranno inseriti all’interno del contenitore che hai scelto seguendo un preciso ordine, ogni livello ha la sua funzione e la sua estetica.
I livelli o gli strati contribuiranno infatti non solo al sostentamento delle piantine ma anche a rilassare la vista, ecco come dovrebbe essere organizzato in questo modo:

Se preferite un terrario più esotico, ricco di piante grasse, il consiglio è quello di sostituire lo strato di muschio con sabbia, ghiaia dalla grana fine.

  • COME PRENDERSI CURA DEL NOSTRO NUOVO TERRARIO?

per il terrario di piante grasse:

Riempi una cannuccia d’acqua e svuotala alla base delle piantine ogni 2-3 settimane

per il terrario con il muschio:

Spruzza con dell’acqua filtrata lo strato di muschio quando inizia a disidratarsi o in generale ogni 3 settimane.

Visto come è semplice?
Queste composizioni sono perfette per decorare la tavola o i piani della cucina perché occupano pochissimo spazio ma l’arricchiscono di colore, stile e natura.

 

Aggiungi qualche elemento distintivo in più come candele, conchiglie, miniature di animali.
Questi sono degli esempi molto alternativi ma possono servirti da ispirazione!

Infine per una soluzione ancora più semplice date un’occhiata al nostro post su come trasformare tazzine in piccoli angoli di verde.