Inquinamento domestico: rimedi naturali per proteggersi.

Sapevate che non siamo al riparo dall’inquinamento nemmeno in casa nostra?

Lo smog che ogni giorno respiriamo quando siamo in giro purtroppo non è l’unico fattore inquinante, anche polveri sottili, muffe e acari, se non vengono trattati a dovere, possono diventare pericolosi, soprattutto per anziani e bambini.
Tappeti, mobili, vernici, colle, prodotti per la pulizia, insetticidi, cosmetici, fumo e animali domestici possono trasformarsi in inquinamento indoor e la cucina è il primo ambiente ad essere colpito.

 

Come proteggersi e difendersi?
Le accortezze e i rimedi che potete prendere per minimizzare l’inquinamento indoor sono molteplici e non dispendiosi:

  • Innanzitutto cambiate spesso l’aria delle diverse stanze per impedire il ristagno delle sostanze nocive. Rinnovate le pareti di casa dipingendole con pitture atossiche.
  • Per le pulizie sostituite i prodotti chimici con rimedi naturali, come l’aceto o il limone che sono anche più efficaci. Evitate anche profumi spray a meno che non siano naturali.
  • Pulite regolarmente tappeti, tende e cuscini.
  • Prestate attenzione all’umidità in casa e fate in modo che non vada oltre il 40-50 per cento per evitare che si presentino muffe e acari.
  • Da ultimo aggiungete piante nei locali, aiutano a ridurre la presenza di sostanze volatili.

Per approfondimenti: nonsprecare