Avete mai pensato di illuminare la zona pranzo con gli origami?

Una lampada dallo stile inconfondibile, altamente personalizzabile e soprattutto adattabile al nostro umore grazie all’antica arte degli origami. Scopriamola insieme!

Con il termine origami si intende l’arte giapponese di piegare la carta e l’oggetto che ne deriva. In questo articolo vedremo come questa arte in cui vengono di solito utilizzati piccoli quadrati di carta, si è prestata alla decorazione degli interni cambiando dimensioni e utilità.

  • LINEE ATTRAENTI

Una lampada origami posta a illuminare la zona pranzo donerà senza ombra di dubbio un tocco di design minimal. Ogni piega è pensata per funzionare insieme alle altre e un origami rappresenta da sempre il risultato di un momento di meditazione, dedicato a sé stessi ma da condividere con gli altri.
Lasciatevi ispirare dai giochi di ombre e luci.

 

  • IDEALI PER LA SALA PRANZO

Perché per la sala da pranzo?
Che voi abbiate un’ambiente molticolor o estremamente neutro, una lampada origami si adatterà a entrambi gli stili. Sia perché per il paralume si può scegliere praticamente qualsiasi pattern o tinta piatta o cartoncino double face e poi perché il gioco di ombre e luci aggiungerà un tocco in più alla vostra cucina.

  • INFINITE POSSIBILITÀ DI PERSONALIZZAZIONE

Dicevamo, la personalizzazione, non è solo il paralume ad essere totalmente personalizzabile e il pattern delle pieghe ma anche il tipo di supporto.
Naturalmente è consigliato l’uso di lampadine a LED per evitarne il surriscaldamento e poi, via libera alla fantasia. Persino il filo e il supporto a parete o sul piano può rispondere a tutte le vostre esigenze di illuminazione.

 

Image via : pinterest