4 Step per arredare in stile industrial la tua cucina

Dall’America all’Europa si sta facendo strada un nuovo (ma anche un po’ consumato) stile per arredare casa, con sempre più consensi soprattutto da parte dei più giovani: lo stile industrial.
Se sei anche tu alla ricerca di idee per rendere la tua cucina minimal ma al contempo vintage e a tratti spartana, non perderti quello che stiamo per dirti!

 

  1. MOBILI: POCHI, SEMPLICI E USURATI DAL TEMPO

    Queste sono le tre sacrosante caratteristiche di un ambiente che si prepara a diventare un mix tra modernità e vintage. Un luogo carico di storia raccontata attraverso superficie imperfette,

    Consumate e graffiate ma che rendono lo stile industrial unico nel suo genere.
    Talvolta i complementi d’arredo hanno dei colori molto accesi per risaltare il contrasto degli elementi, ma di sicuro il colore principe è il grigio, abbinato poi alle tonalità del nero, del bianco e del rosso mattone.

  2. ILLUMINAZIONE

    Inutile dire che l’effetto luce gioca un ruolo altrettanto decisivo per evocare quell’ allure retrò tipico di questo stile. Per la cucina si prediligono lampade a sospensione che pendono dal soffitto e che contribuiscono a donare all’ambiente raffinatezza, modernità ed eleganza.

  3. LEGNO, FERRO E ACCIAIO SONO I MUST HAVE

    Per rievocare l’ atmosfera dello stile industrial non puoi sottrarti dall’uso del legno recuperato per tetto e pavimenti, l’acciaio per le colonne e del ferro battuto per gli ornamenti dell’ambiente. Anche i mattoni a vista e il cemento sono elementi distintivi che vanno a sostituire le solite piastrelle a parete.

  4. NON SOLO PER OPEN SPACE

    Anche se questo stile nasce per adattarsi ad ampi spazi come fabbriche dismesse e open space, nulla toglie la possibilità di ricreare la stessa sensazione anche in luoghi più piccoli e domestici come in cucina ad esempio.
    Inoltre quadri elettrici e impianti qui non hanno paura di mostrarsi.