Lapitec: il materiale per le cucine che non conoscono il tempo

La tecnologia in fatto di materiali ci viene sempre più incontro per fornirci dei prodotti ecologici e naturali capaci di sopravvivere sempre più al tempo all’usura.
Lapitec è uno di questi, accattivante come la pietra naturale, con tutti i privilegi di un materiale estremamente all’avanguardia.

Lapitec è un materiale naturale in pietra sinterizzata. Questo vuol dire che un composto di polveri di pietra viene compattato in un prodotto indivisibile.
Il pregio migliore è quello di avere le proprietà, eleganza, colori e finiture tipiche della pietra ma con caratteristiche tecniche, dimensionali ed estetiche inarrivabili per la pietra “così com’è”.

 

Quali sono le caratteristiche che ne fanno un prodotto eccellente?

  • Può essere prodotto in grandi dimensioni
    È infatti la superficie in pietra sinterizzata dal formato più grande disponibile sul mercato. Adatto per avere dei piani cucina e isole molto ampie coperte da una superficie continua, senza segni di giuntura!

  • È estremamente versatile
    Adatto a rivestire diversi tipi di superficie e disponibile in formati totalmente personalizzabili. Pronti a sguinzagliare la vostra fantasia?
  • È igienico
    A differenza della pietra naturale, molto delicata e porosa, una superficie in Lapitec è totalmente priva di porosità. Questo vuol dire che non assorbe, non si macchia, è resistente all’insediamento di batteri e muffe. Inoltre, si pulisce facilmente con acqua calda e un panno. So che sembra un sogno, ma vi assicuriamo che è realtà!

  • Non conosce il tempo
    Perché è stato pensato per essere praticamente indistruttibile. Resiste meravigliosamente a tutti gli attacchi di urti, graffi e abrasioni. Inoltre Lapitec è trattato in modo da sopravvivere alla degradazione dei raggi UV oltre a resistere a prodotti sintetici come solventi, acidi e basi. Non lo vorreste come scudo?
  • È amico della natura
    La sua composizione è priva di resine e di derivati dal petrolio. Questo ne fa un materiale altamente naturale e prodotto nel rispetto dell’ambiente.

 

 

Sarà dunque divertente poter cucinare, tagliuzzare, versare cibi grazie a questo materiale altamente tecnologico. Grazie alla sicurezza che ci danno le sue prestazioni sarà un sollievo anche l’idea di potersi distrarre in cucina senza la paura di aver causato danni irreparabili!

E ciò che conta di più, grazie alle sue proprietà antibatteriche potremmo cucinare più tranquillamente e com minori preoccupazioni.

Come dicevamo, Il bello del Lapitec e il motivo per cui lo abbiamo definito il materiale per le cucine che non conoscono tempo, è anche la sua estetica.
Oltre alla prestanza tecnologica questo materiale si presenta con delle caratteristiche visive e tattili della pietra naturale.
È dunque il mix perfetto di esperienza sensoriale e tecnologia che lo rende il materiale del futuro; per una cucina bella ma anche indistruttibile e sicura. 

Ne è un chiaro esempio questa cucina di Minotti Cucine. Lapitec è presente nel top cucina e nel rivestimento.
La postazione ha attratto la nostra curiosità, disegnata da Alberto Minotti che ha scelto per il piano la finitura Lux nel nuovo colore Moca.
La chicca di questa postazione è che vi è, quasi invisibile, una zona refrigerazione e, con estrema linearità accoglie sul suo piano il piano cottura a induzione.
In questa isola pietra naturale e sinterizzata convivono in un meraviglioso mix di eleganza e imponenza, dove si può cucinare e mantenere freschi i cibi e le bevande nello stesso piano.