Questa volta scopriamo tutte le finiture e le essenze più utilizzate e quali sono le loro caratteristiche e usi. Pronti ad addentrarvi nella giungla dei legni?

Dopo il successo della prima parte della nostra guida alla scelta del parquet è il momento di approfondire altri due aspetti davvero importanti che spesso creano confusione e rendono ancora più difficile la decisione:

  • LE ESSENZE
  • LE FINITURE

LE ESSENZE

L’universo del legno è davvero vario così come sono varie le caratteristiche di ciascun tipo di legno in quanto a estetica, durevolezza, resistenza all’umidità e predisposizione a modificarsi nel tempo.

Bene, detto questo cominciamo col dividerle in base al loro colore.

ESSENZE CHIARE

Tra i legni chiari e luminosi troviamo essenze come l’abete, l’acero, il faggio, il rovere sia naturale che sbiancato e il frassino.

ESSENZE ROSSE

Essenze come il ciliegio, il merbau, il sirari e il doussiè hanno una colorazione tendente al rosso arancione nelle varie sfumature

ESSENZE SCURE

Iniziamo a parlare di pavimenti in legno che risultano essere un po’ più scuri già allo stato naturale (non trattato) tra questi troviamo il castagno, il wengé e lo jatoba.

ESSENZE BRUNE

Infine tra le essenze brune troviamo il famoso teak, l’ulivo, l’acacia, l’iroko e il noce.

LE FINITURE

Il mondo delle finiture è anche molto vario e dipende sia dai vostri gusti ma anche dal tipo di legno scelto. In generale si può scegliere tra due rifiniture.

OLIATO

Pro: I parquet oliati sono i pavimenti in legno più autentici. Esattamente come tanto tempo fa, vengono trattati esclusivamente con olii che impregnano il legno e lo nutrono nel tempo. Il parquet oliato è un parquet che invecchia insieme alla casa, il legno vira in colore, in sfumature e acquista sempre più caratteristiche uniche man mano che il tempo passa. Il trattamento tramite oli naturali e sintetici che si stratifica man mano che si usano, rende ancora più alto il tasso di impermeabilità, rende la superficie del legno più resistente. Un altro vantaggio è la possibilità di agire su una parte del pavimento nel caso in cui vi sia un graffio o un difetto senza dover richiedere l’intervento di un parchettista.

Contro: I costi sono più alti rispetto al pavimento verniciato, si graffia più facilmente (ma i graffi sono meno visibili e facilmente gestibili), ha bisogno di particolare cura e attenzione soprattutto per la pulizia e la manutenzione.

VERNICIATO

Pro: Il migliore vantaggio del parquet verniciato è quello della convenienza e anche della praticità. Lo strato di vernice infatti non provvede solamente a dare un tono di colore al legno ma anche a rendere il pavimento resistente a urti, graffi e umidità. In linea di massima si avrà dunque molta più possibilità di scelta in quanto alle sfumature di colore e le nuove tecnologie permettono di ottenere ottimi risultati estetici. Infine è molto semplice pulirlo.

Contro: Come abbiamo già detto i pavimenti verniciati sono molto resistenti a graffi, purtroppo però quando il graffio è molto profondo, si richiede l’aiuto di un parchettista che dovrà eliminare lo strato di vernice, piallare la parte e riverniciare tutto. L’intervento di manutenzione da parte del parchettista è richiesto ogni 10/15 anni.

Iscriviti alla newsletter!

Non perderti preziosi consigli e le ultime novità sui marchi e prodotti nel mondo della cucina e ricevi subito la nostra guida gratuita su come scegliere bene la tua cucina!

Autorizzo il trattamento dei dati per tutte le finalità previste dall'informativa privacy, nonché dichiaro di avere già compiuto sedici anni e –se minore di sedici– di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. Con la compilazione e l’invio del form autorizzi la conservazione dei tuoi dati e l’invio di materiale informativo, pubblicitario o promozionale, inerente l’attività e i prodotti/servizi commercializzati da questo sito. I dati personali che vorrai liberamente comunicarci verranno registrati sui supporti elettronici, protetti e trattati in via del tutto riservata. I dati non saranno ceduti a terzi. I diritti che potranno essere esercitati sono in merito all’aggiornamento, alla modifica e/o alla cancellazione dei dati. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy Policy e Cookie Law.