Una cucina in stile nordico in 5 mosse

Con i suoi chiarissimi colori, le linee semplici e la cura per i dettagli, lo stile nordico ha letteralmente conquistato il cuore di architetti e designer.

Addio a decorazioni sfarzose e fronzoli, qui a dettare legge sono le superfici ampie, spaziose e luminose.
Se anche voi siete stati rapiti dal fascino di questo stile semplice e minimal vediamo insieme le 5 caratteristiche fondamentali per avere una cucina in completo stile nordico.


  • LUCE NATURALE

Nei paesi nordici i momenti di buio prevalgono sulla luce, specialmente in inverno, per questo il bisogno di catturare luce naturale è un esigenza fortissima. Ecco spiegato il motivo di ampie vetrate, lucernari, balconi e verande.

  • VIA LIBERA AL BIANCO

il bianco è il colore indiscusso dell’ambiente. Esalta il senso di spaziosità, comfort e amplifica la luce naturale, rendendo gli spazi più luminosi anche quando c’è poca luce. Il delicato contrasto con il nero poi esalta ancora di più la luminosità d’insieme.


  • SPAZI AMPI E DESIGN

Le temperature rigide del nord costringono le famiglie a trascorrere molto tempo in casa per cui gli open space sono per loro pratici e funzionali. Non a caso i tavoli delle cucine sono ampi prestandosi ad ospitare molte persone.

  • LEGNO

è il protagonista indiscusso della cucina nordica e materiale naturale per eccellenza. Veste pavimenti, pareti, finestre e infissi ma attenzione, spesso nelle sue tonalità più chiare. In questo modo le venature naturali del legno non perdono d’importanza.

  • ATTENZIONE AI DETTAGLI

Se i mobili della cucina, gli arredi, le pareti e pavimenti prediligono il bianco sono i dettagli che devono essere vestiti di colore. Un vaso, degli libri, dei quadri, delle candele messi al posto giusto regalano senso di ordine ed equilibrio