Pollici verdi, unitevi! Ecco i modi ecologici ed economici per far crescere in cucina spezie e ortaggi che usiamo quotidianamente.

Ci sono cibi che stanno alla base della nostra dieta e che vengono dunque consumati in grandi quantità. Cosa pensereste se vi dicessimo che abbiamo raccolto ben sette tecniche per far ricrescerli in cucina?

Bene, adesso non potete più tirarvi indietro, dopo avervi deliziato con gli articoli su come fertilizzare in modo ecologico la terra delle vostre piantine in casa, sull’orto che si augestisce  e sul fascino che ha una cucina piena di verde, adesso è arrivato il momento di raccontarvi cosa e come potrete coltivare e far ricrescere all’infinito. Vi stuzzica l’idea di non dover comprare più: cipollotti, lattuga, basilico e sedano? Allora continuate a leggere!

CIPOLLOTTO

Il cipollotto è senza dubbio il cibo più semplice da far ricrescere. Basta infatti tagliare a distanza di circa 3 cm dalle radici e immergerli in un bicchiere con abbastanza acqua da coprire il fondo del bulbo.
Porre il bicchiere in un luogo esposto ai raggi solari per circa 10 giorni, cambiando l’acqua regolarmente.

A questo punto avrete i vostri cipollotti e per farli tornare basterà ripetere i passaggi precedenti.

LATTUGA ROMANA

Sembra incredibile, ma le vostre insalate saranno a portata di mano senza spostarsi dalla cucina! Basta non buttar via la base dei cespi di lattuga che avete comprato dall’ortolano e posizionarli direttamente a contatto con un terreno ben nutrito. In poco tempo vedrete crescere sempre più foglioline direttamente dal cuore delle lattughe che avete piantato.

BASILICO

Ah l’odore del basilico!

Buono abbastanza da farci sognare piatti infiniti di pesto. Ecco come coltivarlo in cucina: semplicemente basta porre gli steli in un bicchiere d’acqua e attendere che da essi si ramifichino le radici fino a una lunghezza di 3 cm. A questo punto il basilico è pronto per essere spostato in un vasetto e per crescere rigogliosissimo.

SEDANO

Come per i cipollotti, la tecnica è sempre uguale. Basta immergere la base del sedano e aspettare che le prime radicette facciano capolino. Dopodiché la piantina è pronta per essere sistemata in un vaso con del buon terreno ricco di elementi nutritivi. Et voilà le vostre insalate e i vostri soffritti non saranno mai privi delle preziose proprietà nutrizionali del sedano!

Fonti:
Stuart, Free Food – Re-growing your onions, in we are not foodies.
17 Apart, 22/02/2012, GROWING CELERY INDOORS: NEVER BUY CELERY AGAIN.
Cepst in the city, 1 June 2011, Basil plants from cuttings.
Fast, cheap and goods, April 12, 2013, Sustainable Pin: Regrowing Romaine.

Iscriviti alla newsletter!

Non perderti preziosi consigli e le ultime novità sui marchi e prodotti nel mondo della cucina e ricevi subito la nostra guida gratuita su come scegliere bene la tua cucina!

Autorizzo il trattamento dei dati per tutte le finalità previste dall'informativa privacy, nonché dichiaro di avere già compiuto sedici anni e –se minore di sedici– di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale. Con la compilazione e l’invio del form autorizzi la conservazione dei tuoi dati e l’invio di materiale informativo, pubblicitario o promozionale, inerente l’attività e i prodotti/servizi commercializzati da questo sito. I dati personali che vorrai liberamente comunicarci verranno registrati sui supporti elettronici, protetti e trattati in via del tutto riservata. I dati non saranno ceduti a terzi. I diritti che potranno essere esercitati sono in merito all’aggiornamento, alla modifica e/o alla cancellazione dei dati. Per maggiori informazioni clicca qui: Privacy Policy e Cookie Law.