A Los Angeles, una cucina che esprime la fusione tra due caratteri

Oggi vi facciamo volare a Los Angeles e non vi parleremo di una cucina di una casa privata ma molto molto di più! Scopriamo insieme uno spazio unico che accoglie una cucina unica.

Light Lab è lo spazio delle meraviglie.
Light Lab è un enorme magazzino ristrutturato e riprogettato da Sarah Sherman Samuel, una designer, Art Director e Content Creator di Los Angeles. Ed è proprio a Los Angeles che Light lab ha preso forma grazie alla Joint venture tra la blogger Anne Sage e la titolare dello studio fotografico Team Woodnote, Caroline.

Le due compagne d’affari hanno trasformato l’interno di un enorme magazzino in uno studio creativo e in uno spazio pensato per gli eventi messo a disposizione per terzi o per collaborazioni.
Uno spazio perfetto per idee creative, adatto per servizi fotografici o video, party e workshop.

 

  • La cucina

Tutta la progettazione dell’interno è stata curata invece dalla designer Sarah con l’intento di fondere in maniera armoniosa i caratteri delle due socie.

Anne: dal gusto sofisticato e dall’estetica delicata
Caroline: amante invece dei colori vividi

La cucina del Light lab è l’angolo in cui si nota il perfetto abbinamento dei due aspetti:

  • I COLORI

Per la cucina ho preferito mantenere un look monocromatico, più vicino a quello di Anne anche perché era necessario rendere importante lo spazio della cucina ma senza dettare lo stile di ogni evento che verrebbe festeggiato all’interno

Così ha scelto una base di bianco, nero e oro dal mood classico
ma il cui aspetto può variare sensibilmente in base agli elementi che vi si abbinano come fiori, accessori e decorazioni.

Per noi è stato davvero interessante l’uso

  • dei pattern geometrici per la muratura dell’isola a fughe scure,
  • delle venature del (finto) marmo come paraschizzi
  • dell’oro per gli sgabelli

questi accorgimenti sono una prova che con l’uso degli stessi colori si possono inventare tanti escamotage per evitare un aspetto piatto e noioso.

Infine anche la scelta del rosa pallido per la porta ha dato un tocco di colore per accontentare Caroline ma senza esagerare.

In questo assetto il rosa pallido della porta è stato ripreso tra le porcellane messe in mostra su delle lunghissime mensole sospese color legno chiarissimo.

Tutto in questa cucina è pensato nei minimi particolari, e ogni dettaglio trasuda stile ed eleganza.

Le idee che ci sono piaciute di più

  • utilizzare una finitura nera opaca per le ante, lavandino e rubinetto e frigorifero.
  • inserire uno specchio al di sopra delle mensole dona un aspetto da moderno cafè parigino
  • aggiungere un ulteriore tocco di oro grazie alle lampade a sospensione che illuminano l’isola
  • aggiungere sempre un po’ di verde, che oltre a essere una buona idea cromatica è anche una idea salutare.

Di questa cucina ci piace proprio tutto, soprattutto le mille idee di arredamento e combinazione di pattern, materiali e colori che possiamo utilizzare come spunto per la nostra cucina.